Museo del Brigantaggio
2

Il Museo, ospitato all’interno di un edificio originariamente destinato a mattatoio, è stato inaugurato nel 2007. La struttura che lo ospita risale ai primi del Novecento ed è stata riadattata in funzione della nuova destinazione d’uso. Il Museo intende raccontare le vicende del brigantaggio maremmano in una prospettiva antropologica offrendo al visitatore la possibilità di ricostruire le interpretazioni e le storie che dalla seconda metà del XIX secolo ad oggi sono sorte intorno a questo fenomeno. Esso intende: costituire un riconoscimento alla storia e alla cultura del territorio maremmano che ha conosciuto fenomeni laceranti di illegalismo e che è stato associato a personaggi che nel passaggio di questa terra alla Modernità ricevettero l’etichetta di briganti; valorizzare i protagonisti di questa storia nel loro radicamento in trame locali e nell’immaginario del ribellismo; interpretare l’epopea di Tiburzi non come una reazione alla Modernità, ma come una sua espressione. Il piano terra rappresenta le ragioni storiche e le fonti documentarie coeve del brigantaggio in una scenografia che ripropone simbolicamente il bosco (associato alla nozione e all'immaginario della tradizione) e il treno (che rimanda all'idea di Modernità delusa). Una foresta in cui addentrarsi ascoltando suoni, aprendo cassetti e osservando filmati. Il secondo piano rende conto dell’immaginario che ha mantenuto vivo fino ad oggi il personaggio Tiburzi. Una serie di installazioni multimediali restituiscono le storie che hanno per protagonista il brigante cellerese. Infine la Taverna del brigante, uno spazio dedicato all’immagine del brigante nei suoi usi contemporanei: dalla narrazione leggendaria al marchio di fabbrica.


Monumenti

Religione

Natura

Pianiano

Info


  • Comune Centralino
    0761-451791

  • Carabinieri Pronto Intervento
    112

  • Comando Corpo Forestale di Viterbo
    0761-298800

  • Protezione Civile
    3496908736

  • Stazione Carabinieri Cellere
    0761-451910

  • Scuola elementare e media
    0761-451700

  • Scuola materna
    0761-451923

  • Vigili del fuoco:
    115

  • Ufficio del Sindaco
    0761-451300

  • Pronto soccorso
    118

  • Polizia di Stato
    113

  • Vigili del Fuoco
    115