Porta di Pianiano
26

Il Castello di Pianiano, come quello di Cellere fu costruito su un banco di tufo in posizione strategica per controllare la vallata del fiume Timone e il collegamento viario tra il mare e l’antica città di Castro.


La morfologia del terreno rese abbastanza facilmente la costruzione di opere per la difesa degli abitanti. La cinta fortificata era costituita da una cortina muraria continua e priva di torri sul perimetro.


Al castello vi si accedeva da un solo punto, corrispondente all'attuale porta d'ingresso. Il varco era difeso dal sistema ponte-porta-torre (qui la torre era un vero e proprio palazzetto fortificato, una Rocca). Il sistema porta, doveva essere abbastanza articolato, non era una semplice apertura sul muro protetta da un elemento apribile, ma doveva essere più simile ad un sistema complesso costituito da più porte. La complessità della porta in parte è suggerita dalle tracce murarie ancora visibili sul lato Est della Rocca.



Monumenti

Religione

Natura

Pianiano

Info


  • Comune Centralino
    0761-451791

  • Carabinieri Pronto Intervento
    112

  • Comando Corpo Forestale di Viterbo
    0761-298800

  • Protezione Civile
    3496908736

  • Stazione Carabinieri Cellere
    0761-451910

  • Scuola elementare e media
    0761-451700

  • Scuola materna
    0761-451923

  • Vigili del fuoco:
    115

  • Ufficio del Sindaco
    0761-451300

  • Pronto soccorso
    118

  • Polizia di Stato
    113

  • Vigili del Fuoco
    115